Dahab



Il termine dahab in arabo significa oro, il nome di Dahab City deriva infatti dalle numerose spiagge dorate della costa del Mar Rosso. E' una zona di villeggiatura moderna, con hotel sulla spiaggia e ristoranti raffinati.

Il complesso turistico si è sviluppato intorno al villaggio beduino di Assalah, a nord della città, dove gli alberghi meno cari, i campeggi, i ristoranti e i banchetti sul lungomare si rivolgono soprattutto a un turismo giovane e indipendente con budget non troppo alti.

La parte più chic si trova a sud della città, dove vi sono alberghi di lusso, villaggi turistici e centri di immersione che attirano una clientela molto diversa.

La principale attrazione resta comunque per tutti il mare e la barriera corallina con la sua ricca vita marina, osservabile anche tramite immersioni poco profonde, vicine alla riva.

Dahab Blue HoleOvviamente non mancano le destinazioni per i subacquei più esperti, tra cui il famoso sito di Blue Hole, a nord di Dahab, una sorta di buca profonda circa 80 m. Il vicino canyon può essere molto pericoloso, è infatti tristemente noto perché ogni anno vi lasciano la vita diverse persone. E' più sicuro ammirare la barriera facendo snorkeling.

Come da tutte le località della costa, anche da Dahab si organizzano safari con jeep o cammelli, che sono il modo migliore per esplorare il misterioso e affascinante interno del Sinai.